gru in volo
gru in acqua

Questi splendidi, maestosi uccelli rappresentano un mito per qualsiasi appassionato di natura; la loro semplice visione rievoca paesaggi lontani e richiama subito alla mente il mistero di quel fenomeno che è rappresentato dalla migrazione, quasi a confermare l'impossibilità per l'uomo di “fermarne” il volo e svelarne le tappe ed il punto di arrivo. Eppure questa “danza” è stata ritratta in un piccolo pantano di Piandelmedico, a ridosso di Jesi, il 25 Marzo del 2002. Non è infrequente, specialmente nei mesi di Ottobre e Novembre, vedere sopra i nostri cieli stormi anche molto numerosi di gru in migrazione, ma a volte decidono di sostare. Nel 2003 12 esemplari hanno trascorso l'inverno nella Zona di Ripopolamento e Cattura Provinciale “Monteschiavo”.